I cani da catastrofe si addestrano in Friuli

I cani da catastrofe si addestrano in Friuli

I cani da catastrofe si addestrano nell’ex caserma di Visco UD

E’ stato inaugurato il “campo macerie”: tre percorsi tra blocchi di cemento e piccoli anfratti nell’ex caserma Sbaiz

Nell’area dell’ex caserma Sbaiz di Visco, con protagonista il mondo del volontariato: è stata inaugurata la rinnovata sede della Protezione Civile oltre che il primo campo-macerie coperto d’Italia. Un campo d’addestramento per i cani da catastrofe, recentemente impiegati anche ad Amatrice.

Sono intervenuti il sindaco Elena Cecotti, il responsabile della protezione civile regionale Luciano Sulli, e Andrea Mongelli di Zoetis, che ha contribuito alla realizzazione della struttura nell’ex caserma. Giorgio Fiorentino dell’Associazione cani da catastrofe ha ringraziato tutti:

«Questo campo macerie viene messo a disposizione di tutte le associazioni, italiane e straniere» ha concluso.

Cani da soccorso

Unico in Italia, un campo macerie al coperto. Permette di addestrare i cani e i conduttori al lavoro in presenza di polvere, con cunicoli, elementi in cemento, macerie e detriti. I percorsi da superare con cane e addestratore sono tre: con difficoltà crescente preparano gli operatori ad ogni evenienza.

Tra il pubblico molte persone e i rappresentanti di diverse realtà del soccorso cinofilo: vigili del fuoco, soccorso alpino, guardia di finanza, associazioni di volontari. Dopo il taglio del nastro si è svolta una dimostrazione di soccorso.

2 Condivisioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

* Checkbox GDPR is required

*

I agree