Come educare un gatto

Educare un GattoCome educare un gatto consigli utili

I gatti sono meno indipendenti di quanto siamo soliti credere, certo sono meno dipendenti dall’uomo rispetto ad un cane, ma anche loro hanno bisogno delle nostre attenzioni.

I comportamenti anomali e apparentemente inspiegabili dei gatti in realtà hanno sempre un significato. Vediamo insieme alcuni consigli utili su come comprendere ed educare al meglio questi felini.

Passa del tempo con il tuo gatto

Come già detto i gatti hanno la loro indipendenza, ma hanno bisogno anche loro delle nostre attenzioni. Dedicare al nostro felino alcuni minuti più volte al giorno, magari la mattina appena svegli e poi la sera, aiuta ad instaurare un rapporto di fiducia e di complicità. Se hai un gatto che abita in appartamento, e per lunghi periodi resta solo, lascia in casa un indumento con il tuo odore, vedrai che lo apprezzerà.

Proprio come un bambino, i gatti in fase di crescita imparano ed assimilano dal comportamento umano e dall’ambiente circostante, stagli vicino e fallo abituare alla presenza umana nella sua vita. Dedicagli del tempo e gioca con lui, vedrai che crescendo si ricorderà di tutto questo e sarà più propenso a cercare la tua compagnia anche nella vita adulta.

Gatto

Occhio ai suoi segnali

I gatti inviano segnali ai propri padroni, ma la maggior parte delle volte vengono fraintesi. Se il gatto inizia a scorrazzare per la casa in modo frenetico non è un momento di raptus, sta cercando di dirvi che ha bisogno di sfogarsi e di giocare, prendete un filo o una cordicella e iniziate a trascinarla dietro di voi, vedrete che lui seguendo il suo istinto felino inizierà ad attaccarla.

Se siete impegnati al computer e lui vi blocca il lavoro, mettendosi davanti allo schermo o posizionandosi sulla tastiera, sta cercando le vostre attenzioni, prendetelo in braccio e fategli delle carezze, dategli amore.

Imparate a leggere i suoi segnali e i suoi modi di comportarsi, proprio come noi umani ogni gatto ha il suo modo di manifestare il suo amore e di chiedervi attenzioni.

Non picchiarlo e non fargli scherzi

Tutti i gatti amano le coccole del padrone, a volte semplicemente non ne sentono il bisogno, non insistete nel fargliele altrimenti si irritano e possono mordicchiare o piantare le unghie. Evitate di fargli scherzi troppo cattivi, tirare la coda, dargli spinte, bagnarlo con dell’acqua, sono tutti elementi di rottura che possono destabilizzare il rapporto con il tuo felino.

Quando sbaglia o fa qualcosa di sbagliato sgridatelo subito e solo quando vedete il misfatto, sgridare il gatto dopo diversi minuti che ha fatto un malanno non serve a nulla perchè lui se ne dimentica. Un no secco e deciso guardandolo negli occhi o un rumore forte mentre è in atto il misfatto sono il miglior modo per insegnarli a non farlo pìù.

Evitate assolutamente qualsiasi comportamento violento con il vostro gatto, botte in testa, piccoli calci, sberle o altro sono solo metodi per destabilizzare il rapporto con lui, facendogli perdere fiducia in voi.

Se volete saperne di più su questi splendidi animali e su come educarli e capirli vi consiglio di leggere questi articoli:

Gatto e uomo

 

 

 

2 Condivisioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

* Checkbox GDPR is required

*

I agree