Giocare con il gatto

Giocare con il gatto, un’attività divertente per grandi e piccoli e soprattutto per il gatto

Giocare con il gatto è fondamentale, gli permette di scaricare le energie.

Giocare è una simulazione della caccia e lo aiuta a migliorare tonicità muscolare. Giocare per il gatto è incoraggiante, lo aiuta alla scoperta di ciò che lo circonda e sviluppa le sue capacità psico-fisiche.

I nostri gatti molto spesso non hanno la possibilità di uscire di casa e vivono molte ore completamente soli in spazi ristretti. Dovremmo predisporre uno spazio gioco adeguato alle sue esigenze. Questo per mantenerlo attivo e vivace. Quindi attrezziamo parte della casa con mobili gioco dove arrampicare, con bacchette sonore, palline e topolini in peluche.

Giocare con il gatto consolida la relazione con il proprietario e previene i problemi comportamentali. Quando sono dei cuccioli hanno l’esigenza di giocare per molte ore al giorno, comunque crescendo non perdono lo stimolo al gioco, cerchiamo di assecondarli in questa attività anche da adulti.

Giocare con il gatto è come attuare una strategia stimolante. I giochi dovranno muoversi alternando movimenti lenti, a veloci, e si dovrà ogni tanto far scomparire la preda dietro un mobile o sotto un divano per stimolare il loro istinto predatorio. Questo aiuterà il micio ad essere ancora più interessato alla conquista.

Il cibo può essere utilizzato come gioco: si possono utilizzare stratagemmi fai da te, piccoli tappi rovesciati con all’interno le crocchette. Oppure possiamo nascondere in tubetti di cartone snack che solleticano il suo appetito e la sua curiosità. Sarà opportuno ridurre le quantità di cibo giornaliere per evitare inconvenienti.

Giocare con il gatto è un’attività utile al nostro gatto, ma non dimentichiamo anche l’enorme soddisfazione che ne riceviamo noi nel vedere il nostro micio felice.

 

2 Condivisioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

* Checkbox GDPR is required

*

I agree