Gatti e cetrioli | perché ne sono così spaventati

Gatti e cetrioli cosa li spaventa realmente?Felino con cetriolo

Penso che a tutti sia capitato di vedere dei video con gatti e cetrioli. E immagino che molti di voi, o almeno i più curiosi, si saranno chiesti il perché di questa reazione così plateale. Vediamo insieme di scoprirne il motivo.

I felini che si intravedono nei video sono solitamente in casa propria, mentre mangiano o dormono, sono quindi in un luogo a loro conosciuto e sicuro. Posizionare di nascosto un oggetto a loro non familiare dietro di loro suscita inevitabilmente una reazione di stupore e spavento quando se ne accorgono. Questa reazione è ancora di più amplificata dal fatto che, come detto prima, sono in una situazione e in un luogo a loro comune, familiare e sicuro.

Se poi l’oggetto, in questo caso un cetriolo, assomiglia ad un loro predatore naturale, ovvero il serpente, la reazione è presto spiegata. Il gatto destatosi dal suo sonno, o giratosi dopo aver mangiato, intravede un serpente atto a tendergli un agguato. Reagisce quindi saltando e scappando il più lontano possibile, per poi studiarlo dalla distanza, e lentamente riavvicinarsi.

Divertente certo ma attenzione alle conseguenze

La reazione al video gatti e cetrioli è sicuramente esilarante e suscita una risata nelle persone che guardano il video. Ma prestiamo attenzione, perché questo spavento non fa di certo bene.

In primis attenzione al fattore dello spavento, che potrebbe indurre fenomeni di ansia e nei casi più gravi, con gatti magari anziani o di salute precaria, ad un infarto. Secondariamente, ma non meno importante, durante la fuga i felini potrebbero non accorgersi di quello che gli sta attorno, e presi dalla paura scontrarsi con oggetti e farsi del male.

Evitiamo quindi di perdere la nostra umanità, facendo prendere inutili spaventi ai nostri amici felini.

Per i più curiosi ecco alcuni link sull’argomento:

3 Condivisioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

* Checkbox GDPR is required

*

I agree