Gestazione cani | Quanto dura e come riconoscerla

Gestazione cani | tutto quello che c’è da sapere

Riconosce la gestazione cani non è così facile, e chi possiede un cane lo sa bene. In questo articolo cercheremo di fornirvi alcuni consigli utili su come riconoscerla e su come comportarvi in merito. Prima di tutto è bene sapere che non sempre i rapporti vanno a buon fine, anzi molte volte accade l’esatto opposto, e bisogna aspettare il nuovo ciclo ormonale. In secondo luogo molti luoghi comuni possono portare a leggere in maniera errata la situazione del vostro cane portandovi a credere che sia incinta. Andiamo quindi a vedere come poter capire se è in gestazione oppure no.

Il flusso vaginale

A differenza delle donne i cani presentano l’estro solamente due volte l’anno. Pensare che la sua assenza sia sinonimo di gravidanza è quindi sbagliato, proprio come gli umani infatti stress e malattie possono non indurre l’estro. E’ invece importante analizzare il flusso vaginale che può cambiare consistenza e colore.

Gestazione cani

Comportamento anomalo

Se il vostro cane è incinta noterete sicuramente dei comportamenti diversi dal solito. Tendenzialmente cercherà di stare in casa al sicuro tra le vostre attenzioni e cure, avrà un comportamento più pacato e tranquillo e molto spesso tenderà a singhiozzare e a lamentarsi. Ai vostri occhi potrebbe quasi sembrare malata e molto stanca, ma in realtà sono solo sintomi dovuti alla gravidanza.  Molte volte, inoltre, il cane tende ad appartarsi in un luogo sicuro e al riparo, portando con se coperte ed oggetti a lei familiari, per ricreare una specie di “nido” sicuro.

Cambiamento della fisicità

La gestazione nei cani dura in media dai 57 ai 69 giorni, e risulta visibile dopo alcune settimane un ingrossamento della pancia che comincia anche a pendere. Altro sintomo della gravidanza sono le mammelle ingrossate e nettamente più grandi del solito. Quest’ultime infatti si preparano ad essere visibile all’allattamento futuri dei cuccioli.

Cani in gravidanza | Consigli sull’alimentazione

I cani in gravidanza, nelle prime settimane, si comportano come sempre, vogliono giocare, passeggiare e sono super affamati. E’ solo nel secondo periodo che iniziano ad avere la nausea e ad avere bisogno di un alimentazione differente.

Prima di tutto è bene sottolineare che il cane deve alimentare se stesso ma anche i cuccioli che ha in grembo, è quindi bene aumentare la sua dose giornaliera di cibo, fino ad un massimo del 10% in più rispetto al solito. Vi ricordo inoltre che la gravidanza porta nausea e poco appetito, e quindi il cane molto spesso lascerà li il cibo. Per evitare tutto ciò fornite si un quantitativo di cibo superiore ma dilazionato durante il giorno, e se dovesse lasciarlo nella ciotola non importa, mangerà quando si sentirà di farlo.

Il veterinario e la gestazione cani

Il veterinario non è un nostro nemico, anzi, è il nostro più grande amico durante la gravidanza della nostra cagnolina. Se notate comportamenti anomali, feci diverse dal solito, perdite anomale di sangue o qualsiasi altro sintomo, non esitate a contattarlo e a far visitare il vostro cane.

In particolar modo sarà suo compito fornirvi le migliori soluzioni per il vostro cane.

Spero di esservi stato utile con questo mio piccolo intervento riguardo le gestazione cani, e vi consiglio alcuni approfondimenti in merito, a presto.

 

3 Condivisioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

* Checkbox GDPR is required

*

I agree