Rettili domestici | Come allevarli al meglio

Rettili domesticiRettili domestici approfondimenti e curiosità

I rettili domestici sono diventati ormai un fenomeno in ampia espansione, e sebbene molte persone li considerano ancora come animali “selvatici”, sono in molti oramai ad allevare i rettili in casa propria. Bisogna tuttavia ricordarsi che i rettili sono animali esigenti, prima di iniziare ad allevarne uno quindi, è sempre bene informarsi in merito. Quali sono le esigenze di luce dell’animale, che substrato predilige, la temperatura giornaliera e notturna, il cibo e tanto altro.

Gli argomenti sono sicuramente molti e complessi, e andrebbe aperto un topic per ogni singolo rettile, per questo vi daro alcuni consigli generali molto utili in merito.

Informatevi bene sulle leggi in vigore

Quando vogliamo acquistare un animale domestico, qualsiasi esso sia, a maggior ragione con per i rettili vista la loro “esoticità”, accertiamoci sempre che sia legale possederlo all’interno delle nostra mura domestiche. In particolare per i rettili, è bene controllare che non sia inserito nelle specie protette della CITES (Convention on International Trade of Endangered Species), che salvaguardia e tutela le specie in via di estinzione.

Presa in considerazione questa piccola, ma decisamente importante, regola iniziale, andiamo a vedere quali sono gli altri elementi da tenere in considerazione per possedere i rettili domestici.

Lo spazio disponibile

Se volete allevare un rettile in casa è bene tenere in considerazione due cose. La prima è lo spazio disponibile in casa vostra e la seconda è quando grande diventa da adulto l’animale che volete acquistare. Tenete in considerazione che alcuni rettili possono arrivare anche oltre 1.5m di lunghezza!!

Una volta accertati che lo spazio disponibile sia sufficente, sarà necessario scegliere un terrario o una teca sufficentemente grande da permettere al rettili di viverci agiatamente. Come qualsiasi animale, per quanto i rettili amino stare fermi a prendere il sole per riscaldarsi, hanno bisogno di spazio per muoversi. A nessuno piace vivere in spazi stretti e angusti, gli arrechereste solo stress.

I bisogni effettivi del rettile

Tenete presente che ogni rettile ha esigenze differenti. Luce, temperatura, umidità, substrato, cibo, zone ombrose, zone più calde e zone più fredde sono solo alcuni degli elementi da tenere in considerazione. Prima di acquistare qualsiasi rettile quindi informatevi bene sulle sue esigenze così da non trovarvi impreparati.

Sauri domesticiSauri

Alla famiglia dei sauri appartengono tutti quei rettili che comunemente assocereste ad una lucertola, camaleonti, gechi, ramarri e iguana sono alcuni tra i più noti. Il grande pregio dei sauri e che anche da adulti non crescono molto, e che si nutrono in prevalenza di insetti e frutta fresca(non tutti). Il grande svantaggio è che sono dei grandi sporcaccioni, è bene pensare ad un substrato adatto è che sia facilmente pulibile, inquanto andrete a pulire il terrario almeno una volta al dì.

Serpenti

I serpenti, sono per molti una fobia vera è propria, per altri i rettili domestici per eccelenza. Mangiano una sola volta a settimana, preferibilmente roditori, vivi oppure congelati, meglio vivi per stimolarli al movimento. Non sporcano praticamente nulla, se non quando fanno la muta. Il grande problema dei serpenti sono le dimensioni, almeno che non si scelgano razze particolarmente piccole le dimensioni sono notevoli e bisogna prepararsi al riguardo.

Spero che questi piccoli consigli vi siano d’aiuto per scegliere o meno un rettile da allevare in casa, vi ringrazio per la lettura e vi consiglio alcuni siti per la vostra cultura personale

 

2 Condivisioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

* Checkbox GDPR is required

*

I agree